23/01/2024 - Eurostat: raggiunte quasi 115.00 domande di asilo ad ottobre 2023 in Ue.

I cittadini siriani ancora il gruppo più numeroso, seguito da turchi e afghani.
 
Nell’ottobre 2023, circa 114.830 richiedenti asilo alla prima domanda hanno presentato domanda di protezione internazionale presso gli Stati membri dell’Ue, in aumento del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (97.980). Registrati anche 6.225 richiedenti successivi, il che rappresenta un calo del 2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Costante invece la nazionalità maggiormente registrata: come nei mesi precedenti, anche nell’ottobre 2023 i siriani hanno continuato a costituire il gruppo più numeroso di richiedenti asilo - 24.330 richiedenti alla prima domanda. Seguono turchi (15.630), afghani (9.900), venezuelani (5.070) e colombiani (4.835).
 
Germania (34.000), Italia (14.950), Francia (14.900) e Spagna (12.505) hanno ricevuto il maggior numero di richiedenti asilo alla prima domanda, rappresentando il 66% dei richiedenti asilo. In rapporto alla popolazione di ciascun paese dell’Ue, il tasso più elevato di richiedenti registrati alla prima domanda nell’ottobre 2023 è stato registrato a Cipro (1.188 per milione di persone), Austria (1.050) e Grecia (959); il tasso più basso è stato invece osservato in Ungheria (0,3). Nel periodo preso in considerazione, 5.040 minori non accompagnati che hanno presentato domanda di asilo per la prima volta nell’Ue, arrivavano principalmente dalla Siria (1.975) e dall’Afghanistan (1.150). Gli Stati membri che hanno ricevuto il maggior numero di domande di asilo da parte di minori non accompagnati sono stati Germania (1.635), Paesi Bassi (950), Austria (720), Bulgaria (485) e Grecia (425).