22/11/2021 - Il Parlamento Ue ritorna al telelavoro e a sessioni a distanza.

Via libera dei presidenti dei gruppi. La modalità di lavoro sarà attiva fino a Natale.
 
A partire da questa settimana, i membri del Parlamento europeo potranno nuovamente partecipare a dibattiti e votazioni a distanza. La proposta è stata avanzata dal presidente del Parlamento europeo David Sassoli in risposta all'aumento dei casi di Covid in tutta Europa. "Negli ultimi giorni, ho ascoltato le preoccupazioni sollevate da molti di voi. Ho anche consultato il Segretario Generale e il Servizio Medico per preparare una risposta che possa essere la migliore possibile in vista di nuovi sviluppi", ha detto Sassoli.
 
"Nelle ultime 2 settimane, la situazione epidemiologica generale all'interno dell'Unione si è deteriorata, con un aumento dei casi e dei ricoveri ospedalieri registrati ovunque", ha scritto Sassoli in una email agli eurodeputati. "Durante l'ultima Conferenza dei Presidenti, ho proposto la reintroduzione della partecipazione a distanza in Parlamento. Una volta che la proposta sarà approvata, i deputati potranno partecipare a distanza ai dibattiti e alle votazioni in plenaria e nelle commissioni", ha quindi spiegato il presidente del Parlamento Ue. Le nuove misure si applicheranno già in occasione della sessione plenaria al via lunedì 22 novembre.