23/06/2021 - Bielorussia, adottato il 4° pacchetto di sanzioni Ue.

Borrell: "Sanzioni a 86 persone e 4 compagnie". Uk, Usa e Canada si "impegnano a sostenere le aspirazioni democratiche".
 
Notizia tratta dal sito web del Consiglio europeo (consilium.europa.eu)
 
ll Consiglio europeo ha deciso di imporre misure restrittive nei confronti di 78 persone e 8 entità bielorusse. La decisione è stata adottata in considerazione dell'escalation delle gravi violazioni dei diritti umani in Bielorussia e della repressione violenta della società civile, dell'opposizione democratica e dei giornalisti. Inoltre 7 persone e un'entità oggetto di questo nuovo ciclo di misure restrittive sono state designate in relazione all'atterraggio forzato e illegale di un volo Ryanair a Minsk, Bielorussia, il 23 maggio 2021, che ha messo in pericolo la sicurezza aerea, e alla detenzione da parte delle autorità bielorusse del giornalista Raman Pratasevich e di Sofia Sapega.
 
Tra le persone oggetto di misure restrittive figurano varie personalità di spicco del mondo imprenditoriale che sostengono il regime di Lukashenko e ne traggono vantaggio. Le sanzioni inviano pertanto ai sostenitori del regime un altro segnale forte: il loro costante sostegno ad Aleksandr Lukashenko ha un costo considerevole.
 
L'Ue non è sola nella sua risposta alla crisi in Bielorussia; in quest'azione siamo uniti ai nostri partner che condividono gli stessi principi.
Le misure restrittive dell'Ue nei confronti della Bielorussia si applicano attualmente a un totale di 166 persone e 15 entità. Le persone ed entità designate sono soggette a congelamento dei beni ed è fatto divieto ai cittadini e alle imprese dell'Ue di mettere fondi a loro disposizione. Le persone fisiche sono inoltre soggette a un divieto di viaggio, che impedisce loro di entrare o transitare nei territori dell'Ue.
 
L'Ue è pronta a sostenere una transizione democratica pacifica con una serie di strumenti, tra cui un piano globale di sostegno economico a favore di una Bielorussia democratica. È pronta inoltre ad adottare ulteriori misure, anche nei confronti di altri soggetti economici, qualora la situazione in Bielorussia non migliori. Gli atti giuridici del caso, compresi i nomi delle persone interessate, sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale.