02/07/2020 - Eurostat: disoccupazione sale a 7,4% a maggio in Eurozona.

Ue a 6,7%. In Italia a 7,8%. Spagna ultima a 14,5%.
 
La disoccupazione nell'Unione europea ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 8 mesi, ma sarebbe ancora inferiore a quanto temuto. Secondo quanto ha rilevato Eurostat, a maggio, il tasso di disoccupazione si è stabilito a 7,4% nell'Eurozona (in aumento rispetto al 7,3% registrato ad aprile). Nei 28 il dato  era pari al 6,7%, rispetto al 6,6% del mese precedente. 
 
I numeri, rileva l’istituto europeo di statistica, vanno letti alla luce degli effetti della pandemia di COVID-19 e le misure di confinamento che ne sono conseguite. Il lockdown scattato da marzo, ha innescato” un forte aumento del numero di richieste di indennità di disoccupazione in tutta l’Ue". Spagna ultima con il 14,5%, in Italia è a 7,8%.In un solo mese, tra aprile e maggio, il numero di disoccupati è aumentato di circa 253.000 unità nell’Ue e di 159.000 in Eurozona.
 
Rispetto ad aprile 2020, a fine maggio la disoccupazione giovanile risulta aumentata di 64.000 unità nell’Ue e di 42.000 nell’area dell’euro. Complessivamente risultano quindi 2,8 milioni di giovani senza un impiego nell’Unione europea, la maggior parte dei quali (2,2 milioni) laddove circola la moneta unica. In Spagna si raggiung il 32,9%. Seguono Lussemburgo (26,1%), Svezia (24,9%) e Italia (23,5%).