12/03/2018 - Migranti, secondo Bruxelles l'accordo con la Turchia è efficcace.

Solo nel 2017 investiti 1,85 miliardi di euro per 72 progetti. "Un vero successo" secondo il Comm. Stylianides.
 
L'accordo sull’immigrazione  stipulato tra la Turchia e l’Ue funziona. Lo ha rivendicato la Commissione europea durante la 9a riunione del consiglio direttivo dello Strumenti Ue per i rifugiati in Turchia che si è svolta a Bruxelles. L’incontro ha riunito rappresentanti degli Stati membri dell’Ue e della Turchia e membri del Parlamento europeo hanno partecipato in qualità di osservatori.
 
La Commissione ha spiegato che lo scorso anno sono stati investiti più di 1,85 miliardi di euro grazie ai quali sono stati finanziati 72 progetti. Con progetti in piena attuazione, non vediamo l’ora di riferire sui nostri risultati nei settori dell’istruzione, della salute e del sostegno socio-economico“, ha affermato il commissario alle Politiche di vicinato Johannes Hahn.
 
"L’Ue ha raggiunto un vero successo in merito all’assistenza umanitaria in Turchia, che ha cambiato la vita di oltre 1,1 milioni di rifugiati”, ha rivendicato Christos Stylianides, commissario per gli Aiuti umanitari secondo cui “l’Ue è riuscita e sta riuscendo ad accogliere i rifugiati, a rispondere ai loro bisogni quotidiani di base, a provvedere alle cure mediche e a permettere che i bambini continuino ad andare a scuola, così da evitare il pericolo che la piccola generazioni di immigrati sia perduta".